Nuova Sabatini TER

beni strumentali

Nuova Sabatini “Ter”

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto del ministero dello Sviluppo economico con il quale viene data attuazione alle modifiche apportate alla “Nuova Sabatini” dal decreto legge varato dal Governo l’anno scorso con l’apertura ai fondi delle banche.

I principali vantaggi della riforma della misura gestita dal Ministero dello Sviluppo Economico con il supporto tecnico di Invitalia riguardano l’ottimizzazione e la semplificazione dei flussi e riduzione dei tempi per l’erogazione dei finanziamenti alle PMI.

I contributi a favore delle PMI per l’acquisto di beni strumentali, infatti, potranno essere concessi anche a fronte di finanziamenti erogati dalle banche e dalle società di leasing anche sulla base di una provvista diversa da quella messa a disposizione dalla Cassa Depositi e Prestiti (l’unica disponibile fino alla versione “Bis”).

Le aziende potranno scegliere la tipologia di finanziamento più favorevole dopo essere state debitamente informate dalle banche e dalle società di leasing.

Questa possibilità incrementerà ulteriormente la già rilevante operatività della “Nuova Sabatini”, i cui fondi ancora disponibili ammontano al 38% dei 385,8 milioni di euro complessivi (dati aggiornati a Marzo 2016).

Link utili

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/beni-strumentali-nuova-sabatini